Definire e spiegare uno scambio interculturale non è semplice in quanto, oltre che un progetto educativo concreto dal valore culturale e formativo molto significativo, è anche un momento di riflessione e di crescita personale, perciò si tratta di un’esperienza piuttosto soggettiva. La caratteristica principale degli scambi interculturali, come suggerisce il scambi internazionali interculturalitàtermine stesso, è quello di favorire e promuovere uno scambio non solo ideale ma anche reale di conoscenze, riflessioni, idee e iniziative fra persone aventi background culturali e nazionalità diverse. Gli scambi internazionali si delineano quindi come una grande opportunità di apprendimento sociale, culturale e linguistico.

Gli scambi sono una delle principali attività curate da Joint, che nel tempo ha ideato, promosso e coordinato centinaia di scambi, seguendo passo dopo passo i partecipanti in ogni sua fase, sia in Italia che all’estero.

Gli scambi internazionali sono pensati per trasmettere ai partecipanti un senso di aggregazione, associazione e condivisione multiculturale, che superino i reali e stretti confini territoriali. Il principio è quello di sviluppare e man mano accrescere, nelle giovani generazioni, un senso etico ed una cittadinanza europea attiva e consapevole attraverso attività come lo scambio e la mobilità.

Rivolgendosi ad un pubblico giovane ed in continuo movimento, le tematiche protagoniste si incentrano su argomenti attuali e significativi come arte, educazione civica, prassi comunitarie, ambiente ed eco-sostenibilità. Le attività vengono coordinate da uno staff, di trainer ed educatori, giovane e continuamente aggiornato che opera secondo i principi pedagogici dell’educazione non formale e dell’apprendimento interculturale.

Scambi internazionali divertimentoSvolgendo attività pratiche come workshop, esercitazioni, giochi di ruolo e laboratori artistici e creativi, i partecipanti migliorano le loro abilità linguistiche ed espressive anche attraverso un continuo confronto con i partecipanti stranieri. Proprio grazie a questo contesto giovane, dinamico e culturalmente stimolante, l’atmosfera che si crea durante gli scambi interculturali diventa in breve tempo di grande aggregazione e socializzazione.

L’internazionalità che caratterizza queste esperienze insieme all’opportunità di viaggiare e conoscere posti nuovi, fa si ché i partecipanti imparino dagli altri divertendosi, attraverso momenti di autentico confronto e interazione secondo l’assunto pedagogico del learning by doing.

Gli scambi sono finanziati dalla Commissione Europea, hanno una durata che può variare dai 6 ai 10 giorni e si rivolgono a giovani con un’età compresa tra i 13 e i 30 anni.

Se siete interessati a partecipare ad uno scambio interculturale o a saperne di più, vi consigliamo di visitare il nostro sito dedicato agli scambi internazionali al seguente link: scambi internazionali o di contattarci.